Capri in due giorni: cosa fare e cosa vedere

Durante il nostro tour della Costiera Amalfitana, non potevamo rinunciare a trascorre un due giorni sull’Isola di Capri.

Nonostante fosse la settimana centrale di agosto, siamo riusciti a trovare un alloggio in centro a due passi dalla famosissima Piazzetta.
Leggi l’articolo per scoprire dove abbiamo alloggiato a Capri.

Per arrivare a Capri abbiamo prenotato il traghetto SNAV, abbiamo lasciato l’auto a Sorrento e ci siamo imbarcati per Capri.

Il viaggio in traghetto verso l’isola dura una quarantina di minuti e una volta sbarcati si entra in una dimensione unica.

Ti consigliamo di prendere uno dei primi traghetti del mattino per non rischiare di trovarsi immersi nel fiume di gente che affolla Capri generalmente dalle 10 alle 18.

Scopri cosa fare due giorni a Capri, un autentico gioiello che apprezzerai per i suoi scenari mozzafiato, le acque blu e un pizzico di mondanità anni ’60.

L'itinerario in breve: il nostro weekend a capri

calendar
2 giorni (13 - 14 AGOSTO)
travel
traghetto da sorrento a capri
road (1)
AUTO DIMENTICATA SULLA TERRRAFERMA

Giorno 1: cosa vedere a capri in due giorni

la piazzetta

Non appena sbarcati a Capri, a poca distanza dal porto di Marina Grande, si trova la funicolare che in pochi minuti ti porta nel cuore dell’isola precisamente alla famosissima Piazzetta.

Il costo della funicolare sola andata è di 2 euro, le partenze sono ogni 15 minuti. Puoi acquistare il biglietto per la funicolare di Capri direttamente al porto di Marina Grande.

Ed eccoti in quella che tutti chiamano Piazzetta ma che in realtà si chiama piazza Umberto I, qui si affacciano bar e caffè all’aperto. Sulle scale della Piazzetta trovi la Cattedrale di Santo Stefano mentre le stradine adiacenti ti condurranno in una serie infinita di vicoletti dove troverai varie terrazze panoramiche.

La Piazzetta si unisce con via Camerelle, la strada dello shopping per eccellenza.

Proprio vicino la Piazzetta, vicino la funicolare, si trova un belvedere con panchine, vasi di terracotta e colonne con piante rampicanti, da qui la vista su Capri è splendida.

La Piazzetta è da sempre il punto di riferimento dagli anni ’50 da quando Capri ha iniziato a diventare meta di vacanze di attori, imprenditori e personaggi famosi, che la rendono ancora oggi un luogo esclusivo.

Trascorrici qualche ora sia di giorno che di sera per vedere come cambia il volto e assaporare l’aria che tira.

Costi funicolare Capri per arrivare alla Piazzetta: 
A/R: € 4,00

Tour IN BARCA A CAPRI: giro completo dell'isola e passaggio sotto ai faraglioni

Chi viene a Capri non può non fare un tour in barca intorno all’isola per ammirare Capri e i Faraglioni direttamente dal mare.

Noi abbiamo prenotato un tour in barca privato di 3 ore intorno all’isola con un gozzo (la tipica imbarcazione di Capri) con la società BLU SEA ma sono molteplici le società che offrono questo servizio.

Il nostro giro è stato a dir poco entusiasmante. Siamo salpati dal porto di Marina Piccola nel pomeriggio.

Durante il tour abbiamo costeggiato tutta la costa scorgendo vari punti di interesse come il Faro di Punta Carena, la grotta Azzurra e siamo passati direttamente in mezzo ai Faraglioni: esperienza unica!

Inoltre abbiamo potuto fare il bagno dove più ci ispirava, il nostro skipper ha buttato l’ancora e ci siamo tuffati in un mare pulitissimo nonostante la grande presenza di barche e yatch.

Prenotazione Tour in Barca: il sito visitcapri.it è il portale dove puoi prenotare questa e altre attività

Costo tour privato in barca a Capri: € 150 per 3 ore (giro completo dell’isola)

tra le vie di anacapri - come arrivare ad anacapri da capri e dove prendere il bus

Dopo il tour in barca abbiamo deciso di trascorrere qualche ora a Anacapri. Poco distante dalla piazzetta di Capri, si trova un mini mini terminal dove autobus e taxi hanno il loro punto di arrivo e partenza. Da qui abbiamo preso un minibus per Anacapri, la seconda e ultima città presente sull’Isola.

Anacapri, lontana dal caos e dalla mondanità della sorella maggiore Capri, è un piccolo borgo fatto di piccole casette decorate da bouganville  e negozietti dove trascorrere delle ore in tranquillità ma allo stesso tempo immersi nella bellezza che contraddistingue l’isola.

Tra le cose da vedere a Anacapri ti segnaliamo:

  • La casa rossa dallo stile arabeggiante e dai muri dipinti in rosso pompeiano: l’edificio che si trova in via Giuseppe Orlandi fu costruito dal colonnello e medico americano John Clay MacKowen che si stabilì ad Anacapri dopo la guerra civile, risiedendovi fino al 1899. Collezionò diversi reperti ritrovati sull’isola. All’interno della villa troverai statue classiche e cupole con maioliche, un mix di stili tutto da fotografare!
  • La Chiesa di San Michele, edificio bianco barocco a pianta ottagonale con pavimento realizzato con le maioliche. Si trova in piazza San Nicola.

Costo bus Capri Anacapri: il biglietto si acquista sul bus e costa 2 euro a persona a tratta.

Orari bus Capri Anacapri: In genere gli autobus partono ogni 15/20 minuti

Stazione bus a Capri: Il capolinea degli autobus a Capri si trova a Piazza Martiri d’Ungheria (lungo Via Roma, vicino alla  Piazzetta). Il terminal degli autobus ad Anacapri è a Piazza della Pace (nota come “Piazza Cimitero”).

bagno al mare, VISITA AL faro di punta carena e tramonto

Da Anacapri abbiamo ripreso il minibus che ci ha portato direttamente al mare al Lido del Faro, qui si trova uno stabilimento balneare che  offre bar e lettini e posti liberi per piazzarsi al sole sulle rocce a picco sul mare. Inutile ribadire la bellezza del paesaggio e del mare cristallino che ci si trova davanti in questo angolo di paradiso.

Qui si trova anche il faro di Punta Carena, il secondo faro più luminoso d’Italia (dopo Genova).

Ti consigliamo di recarti qui al tramonto, aspettare il calare del sole con un bel drink in mano!

cena e passeggiata in centro by night

Vista l’esclusività del luogo, non è facile trovare ristoranti dove mangiare con pochi euro.

Nel centro di Capri ci sono moltissimi ristoranti tra cui scegliere: dai più storici ai più nuovi; da quelli nei vicoletti a quelli affacciati sul mare; da quelli più esclusivi (con prezzi proibitivi) a quelli più turistici.

Noi abbiamo optato per il ristorante Il Grottino, consigliato dalla guida cartacea, dove sono passati prima di noi diversi personaggi famosi. La cucina e il servizio sono stati eccellenti e al di sopra delle nostre aspettative.

Consiglio spassionato: per qualsiasi ristorante prenota qualche ora prima, è difficile trovare posto nei mesi più affollati.

Dopo cena abbiamo fatto una passeggiata in centro fino ad arrivare alla terrazza dell’hotel Tragara dove abbiamo avvistato yatch e varie tipologie di riccanza 🙂

Giorno 2: I FARAGLIONI DI CAPRI, belvedere e un po' di storia

da dove fotografare i faraglioni di capri - dove vedere i faraglioni

Se ti stai chiedendo da dove fotografare i Faraglioni di Capri, eccoti qualche indirizzo utile: 

  • Un luogo meraviglioso da dove vedere i Faraglioni è il Belvedere a Tragara che si trova a circa 15 minuti a piedi dalla Piazzetta

  • Ti consigliamo un’altra location top per avvistare i Faraglioni: i Giardini di Augusto, per accedere ai giardini occorre acquistare il biglietto online al costo di 2 euro, troverai un Qr Code direttamente in loco a cui accedere per comprare i biglietti.
    I giardini di Augusto sono costruiti in mezzo a terrazze fiorite, sono super curati: da un lato scorgerai il mare blu da cui si innalzano i Faraglioni, dall’altro la famosissima Via Krupp, una via a tornanti ricavata dalla roccia, una delle più spettacolari strade del mondo. Attualmente la Via Krupp è chiusa al pubblico per pericolo di caduta massi, è possibile ammirarla solo dai Giardini di Augusto.

  • Vedere i Faraglioni di Capri dal mare invece è una delle soluzioni più suggestive per ammirarli in tutta la loro imponenza, con un tour in barca puoi provare l’esperienza di passarci attraverso.

visita a villa LYSIS

L’idea di salire a visitare villa Lysis si è rivelata una pazza idea quando abbiamo realizzato che eravamo gli unici due su e giù per le vie, a mezzogiorno, in pieno agosto…non è una passeggiata così rilassante da affrontare ma ormai eravamo in strada e come sempre, le viste dall’alto, regalano sempre soddisfazione. E Villa Lysis è stata magnifica!

Dal centro di Capri (Piazzetta) impiegherai circa 35/40 minuti a piedi, la strada è leggermente in pendenza. 

Villa Lysis, che sorge sulla collina di Tiberio nella parte nord dell’isola, è un gioiellino a picco sul mare, gli interni sono in stile Liberty mentre gli esterni un tripudio di piante e angolini super instagrammabili. Qui troverai uno dei luoghi più instagrammabili di Capri: il tempio bianco da cui si apre una vista fantastica sulla Marina di Capri.

La villa fu progettata all’inizio del Novecento dall’architetto Edouard Chimot per volere del nobile francese Jacques d’Adelswärd Fersen che decise di trascorrere a Capri il suo esilio volontario in seguito a scandali che lo coinvolsero e lo convinsero a lasciare il suo paese. Nel corso del tempo Villa Lysis diventò il ritrovo di artisti, poeti, scrittori.

Costo Villa Lysis: il biglietto si acquista in loco e costa 2 euro

Dove si trova Villa Lysis: Via Lo Capo, 12, Capri

rientro a sorrento - traghetto SNAV

Organizzati per tempo per scendere al porto della Marina Grande per prendere il traghetto di ritorno. Nei giorni più affollati, rischierai di attendere anche 40 minuti prima che arrivi il tuo turno per scendere alla Marina.

Noi abbiamo acquistato i biglietti della SNAV con partenza in serata, siamo attraccati a Sorrento dove abbiamo ripreso il tour della costiera, consapevoli che Capri è veramente qualcosa di unico al mondo.

ALTRE ISPIRAZIONI? I NOSTRI VIAGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *